mercoledì 26 aprile 2017

Siria, raid israeliano contro un campo delle forze filo-Assad

Raid, immagine d'archivio

Tel Aviv torna a colpire in Siria. Il raid compiuto da jet o droni vicino alla alture del Golan: uccisi tre combattenti, feriti altri due.

Israele è tornata ad attaccare in Siria. I media online libanesi riferiscono di un attacco da parte dell’aviazione di Tel Aviv contro un campo delle forze filo-regime siriane nei pressi delle alture del Golan: tre militari sarebbero stati uccisi mentre due sarebbero gravemente feriti. Non è chiaro se l’attacco sia avvenuto tramite jet o droni. La postazione della milizia pro-governativa dovrebbe essere, almeno secondo le fonti libanesi, quella di Al-Fawwar vicino Quneitra nel sudovest della Siria


L'Osservatorio siriano per i diritti umani aveva dato notizia nelle prime ore di domenica dell'attacco ma senza ulteriori dettagli. L'esercito siriano ha reso noto venerdì di aver colpito delle posizioni in Siria come risposta ai colpi di mortaio che avevano colpito il nord delle Alture del Golan. L'agenzia di stampa siriana Sana ha invece aggiunto che Israele ha colpito la provincia di Quneitra, causando diversi danni. Damasco ha quindi accusato Israele di appoggiare i "terroristi" che combattono contro il regime.